ASI Diversity Day - Il puzzle delle diversità

2/25/2019 News Accessibili

Giornata particolare, o forse sarebbe meglio dire "diversa", il 25 febbraio 2019 per l'Agenzia Spaziale italiana - ASI.

Con il titolo Il puzzle delle diversità, nell'auditorium dell'Agenzia, proprio sotto i pannelli fotovoltaici a forma di Terzo Paradiso, l'opera del Maestro Michelangelo Pistoletto che nell'occasione viene inaugurata, prende vita la prima edizione dell'ASI Diversity Day.

Giornata dedicata alla diversità come risorsa, alla differenza come motore di vita e creatività, che da sempre alimenta il desiderio di scoperta, la curiosità e l'ingegno umano, che dall'invenzione della ruota in poi ha saputo tramite le arti, la scienza e la cultura arrivare fino alla Luna, portando avanti centinaia di missioni spaziali che hanno il preciso compito di sperimentare e offrire dati per la ricerca che di giorno in giorni si tramutano in novità, ma anche conferme, per il nostro vivere quotidiano.

Hanno partecipato (in ordine di apparizione):

Roberto Bragalone, scrittore; Piero Benvenuti, Commissario ASI; Wanda Dìaz-Merced, astronoma South African Astronomical Observatory; Davide Cerullo, scrittore; Pietro Ceciarini, ingegnere gestionale e start-upper; Laura Di Rienzo, docente di Nutrizione Clinica Università Tor Vergata; Nadia Centoni, ex giocatrice della Nazionale femminile Volley e membro dello staff della Nazionale seniores; Anna Sirica, Direttore Generale ASI; Ersilia Vaudo, ESA Chief Diversity Officer; Michelangelo Pistoletto, artista; Giuliano Bufacchi, Tecnico Nazionale Basket FISDIR con l’atleta Emanuele Venuti; Maria-Rosaria D’Antonio, Responsabile del progetto per l’inclusione dell’Unione Astronomica Internazionale Inspiring Stars.

Moderatrice dell'evento: Giuseppina Piccirilli, Capo Ufficio Stampa ASI

Al termine della conferenza, i numerosi studenti presenti, hanno potuto visitare la mostra Space Girls Space Women con la curatrice Fiorella Coliolo e
e visitare i Tavoli Dimostrativi di IAU, INAF e Università La Sapienza.